Filmografia

La carriera di Virna Lisi è costellata di film straordinari, in alcuni casi dei veri e propri capolavori della cinematografia italiana e internazionale.
Negli ultimi anni la diva si era dedicata anche alle fiction. 

…e Napoli canta!, regia di Armando Grottini (1953)

Questa è la vita, regia di Aldo Fabrizi, Giorgio Pàstina, Mario Soldati e Luigi Zampa (1954)

Violenza sul lago, regia di Leonardo Cortese (1954)

La corda d’acciaio, regia di Carlo Borghesio (1954)

Desiderio ‘e sole, regia di Giorgio Pastina (1954)

Lettera napoletana, regia di Giorgio Pastina (1954)

Piccola santa, regia di Roberto Bianchi Montero (1954)

Ripudiata, regia di Giorgio Walter Chili (1954)

Il cardinale Lambertini, regia di Giorgio Pastina (1954)

Addio, Napoli!, regia di Roberto Bianchi Montero (1954)

Il vetturale del Moncenisio, regia di Guido Brignone (1954)

Luna nova, regia di Luigi Capuano (1955)

Vendicata!, regia di Giuseppe Vari (1955)

La rossa, regia di Luigi Capuano (1955)

La piccola guerra (Les Hussards), regia di Alex Joffè (1955)

Le diciottenni, regia di Mario Mattoli (1955)

Lo scapolo, non accreditata, regia di Antonio Pietrangeli (1955)

La donna del giorno, regia di Citto Maselli (1956)

Il conte di Matera, regia di Luigi Capuano (1957)

Totò, Peppino e le fanatiche, regia di Mario Mattoli (1958)

Vite perdute, regia di Adelchi Bianchi e Roberto Mauri (1959)

Il padrone delle ferriere, regia di Anton Giulio Majano (1959)

Il mondo dei miracoli, regia di Luigi Capuano (1959)

Caterina Sforza, la leonessa di Romagna, regia di Giorgio Walter Chili (1959)

Un militare e mezzo, regia di Steno (1960)

Sua Eccellenza si fermò a mangiare, regia di Mario Mattoli (1961)

5 marines per 100 ragazze, regia di Mario Mattoli (1961)

Romolo e Remo, regia di Sergio Corbucci (1961)

Eva, regia di Joseph Losey (1962)

Il giorno più corto, regia di Sergio Corbucci (1963)

Il delitto Dupré (Les Bonnes Causes), regia di Christian-Jaque (1963)

Il tulipano nero (La Tulipe Noire), regia di Christian-Jaque (1964)

Agente Coplan: missione spionaggio (Coplan prend des risques), regia di Maurice Labro (1964)

Le bambole, episodio La telefonata, regia di Dino Risi (1965)

Come uccidere vostra moglie (How to murder your Wife), regia di Richard Quine (1965)

La donna del lago, regia di Luigi Bazzoni e Franco Rossellini (1965)

Casanova ’70, regia di Mario Monicelli (1965)

Una vergine per il principe, regia di Pasquale Festa Campanile (1965)

Oggi, domani, dopodomani, episodio L’ora di punta, regia di Eduardo De Filippo (1965)

Made in Italy, regia di Nanni Loy (1965)

Signore & signori, regia di Pietro Germi (1966)

U-112 assalto al Queen Mary (Assault on a Queen), regia di Jack Donohue (1966)

Due assi nella manica (Not with my Wife, you Don’t), regia di Norman Panama (1966)

La ragazza e il generale, regia di Pasquale Festa Campanile (1967)

La 25ª ora (La Vingt-cinquième heure), di Henri Verneuil (1967)

Le dolci signore, regia di Luigi Zampa (1967)

Arabella, regia di Mauro Bolognini (1967)

Meglio vedova, regia di Duccio Tessari (1968)

Tenderly, regia di Franco Brusati (1968)

Se è martedì deve essere il Belgio (If It’s Tuesday, This Must Be Belgium), regia di Mel Stuart (1969)

L’albero di Natale (L’Arbre de Noël), regia di Terence Young (1969)

Il segreto di Santa Vittoria (The Secret of Santa Vittoria), regia di Stanley Kramer (1969)

Tempo di violenza, regia di Sergio Gobbi (1970)

Giuochi particolari, regia di Franco Indovina (1970)

La statua (The Statue), regia di Rodney Amateau (1971)

Il bel mostro (Un beau monstre), regia di Sergio Gobbi (1971)

Roma bene, regia di Carlo Lizzani (1971)

Improvvisamente una sera… un amore (Les galets d’Etretat), regia di Sergio Gobbi (1972)

Barbablù (Bluebeard), regia di Edward Dmytryk (1972)

Il serpente (Le Serpent), regia di Henri Verneuil (1973)

Zanna Bianca, regia di Lucio Fulci (1973)

Il ritorno di Zanna Bianca, regia di Lucio Fulci (1974)

Al di là del bene e del male, regia di Liliana Cavani (1977)

Ernesto, regia di Salvatore Samperi (1978)

Bugie bianche, regia di Stefano Rolla (1979)

La cicala, regia di Alberto Lattuada (1980)

La donna giusta (Miss Right), regia di Paul Williams (1982)

Sapore di mare, regia di Carlo Vanzina (1982)

Amarsi un po’, regia di Carlo Vanzina (1984)

I Love N.Y., regia di Alan Smithee (1987)

I ragazzi di via Panisperna, regia di Gianni Amelio (1989)

Buon Natale… buon anno, regia di Luigi Comencini (1989)

La regina Margot (La Reine Margot), regia di Patrice Chéreau (1994)

Cento e una notte (Les cent et une nuits de Simon Cinéma), regia di Agnès Varda (1995)

Va’ dove ti porta il cuore, regia di Cristina Comencini (1996)

Il più bel giorno della mia vita, regia di Cristina Comencini (2002)

Latin Lover, regia di Cristina Comencini (2015)

Illuminate – Virna Lisi: oltre la bellezza, regia di Maria Tili (2019)

Orgoglio e pregiudizio, regia di Daniele D’Anza (1957) sceneggiato televisivo

Leocadia, regia di Mario Ferrero (1958) sceneggiato televisivo

Come le foglie, regia di Anton Giulio Majano (1958) Film TV

Le pecore nere, episodi Daniel Boone e Don Giovanni, regia di Daniele D’Anza (1958) sceneggiato televisivo

Formiche, regia di Giacomo Vaccari (1958) prosa televisiva

Donne in ermellino, regia di Daniele D’Anza (1958) Film TV

La cara ombra, di Jaques Deval, regia di Daniele D’Anza, trasmessa il 21 febbraio 1958.

Ottocento, regia di Anton Giulio Majano (1959) sceneggiato televisivo

I masnadieri, regia di Anton Giulio Majano (1959) sceneggiato televisivo

Cieli alti, regia di Daniele D’Anza (1960) Film TV

Cenerentola, regia di Stefano De Stefani (1961) sceneggiato televisivo

Il caso Maurizius, regia di Anton Giulio Majano (1961) sceneggiato televisivo

Una tragedia americana, regia di Anton Giulio Majano (1962) sceneggiato televisivo

Philo Vance, episodio La canarina assassinata, regia di Marco Leto (1974) Miniserie TV

…e la vita continua, regia di Dino Risi (1984) Serie TV

Cristoforo Colombo, regia di Alberto Lattuada (1985) Miniserie TV

Se un giorno busserai alla mia porta, regia di Luigi Perelli (1986) Miniserie TV

Cinema, regia di Luigi Magni (1988) Film TV

E non se ne vogliono andare!, regia di Giorgio Capitani (1988) Film TV

E se poi se ne vanno?, regia di Giorgio Capitani (1989) Film TV

I misteri della giungla nera, regia di Kevin Connor (1991) Miniserie TV

Passioni, regia di Fabrizio Costa (1993) Serie TV

Uno di noi, regia di Fabrizio Costa (1996) Miniserie TV

Deserto di fuoco, regia di Enzo G. Castellari (1997) Miniserie TV

Cristallo di rocca, regia di Maurizio Zaccaro (1999) Film TV

Balzac – Una vita di passioni (Balzac), regia di Josée Dayan (1999) Film TV

Le ali della vita, regia di Stefano Reali (2000) Film TV

Un dono semplice, regia di Maurizio Zaccaro (2000) Film TV

Le ali della vita 2, regia di Stefano Reali (2001) Film TV

Piccolo mondo antico, regia di Cinzia TH Torrini (2001) Miniserie TV

Occhi verde veleno, regia di Luigi Parisi (2001) Miniserie TV

La memoria e il perdono, regia di Giorgio Capitani (2001) Miniserie TV

Il bello delle donne, regia di Maurizio Ponzi, Giovanni Soldati, Lidia Montanari e Luigi Parisi (2001-2003) Serie TV

I ragazzi della via Pál, regia di Maurizio Zaccaro (2003) miniserie TV

A casa di Anna, regia di Enrico Oldoini (2004) Miniserie TV

Caterina e le sue figlie, regia di Fabio Jephcott (2005) Miniserie TV

L’onore e il rispetto, regia di Salvatore Samperi (2006) Serie TV

Donne sbagliate, regia di Monica Vullo (2007) Film TV

Caterina e le sue figlie 2, regia di Vincenzo Terracciano e Luigi Parisi (2007) Miniserie TV

Fidati di me, regia di Gianni Lepre (2008) Miniserie TV

Il sangue e la rosa, regia di Luciano Odorisio e Luigi Parisi (2008) Miniserie TV

Caterina e le sue figlie 3, regia di Fabio Jephcott (2010) Miniserie TV

La donna che ritorna, regia di Gianni Lepre (2011) Miniserie TV

Baciamo le mani – Palermo New York 1958, regia di Eros Puglielli (2013) Serie TV

Madre, aiutami, regia di Gianni Lepre (2014) Miniserie TV

Vi presentiamo una selezione fotografica di Virna Lisi all’opera, tratta dal prezioso archivio della Fondazione.

La fondazione si occupa anche di salvaguardare e conservare tutto il materiale cinematografico, dai film d’esordio di Virna ai grandi classici del dopoguerra, mettendo a disposizione le proprie pellicole per le lavorazioni di restauro.

Ogni restauro prevede la creazione di elementi di preservazione su pellicola per garantire la sopravvivenza a lungo termine della bobina. Tra i progetti anche quello di digitalizzazione del patrimonio, in modo da renderlo accessibile al più vasto pubblico possibile sul territorio nazionale ed all’estero.